Le opere di Giuseppe Capogrossi

Indagini, studi e restauri

L’opera presenta i risultati della ricerca svolta su alcune opere di Giuseppe Capogrossi, pittore romano tra i primi a rivoluzionare il linguaggio artistico italiano del secondo dopoguerra, conservate alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma. La ricerca è nata dalla collaborazione tra l'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo e la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma, sotto l'egida della Fondazione Archivio Capogrossi. Le tre tele scelte – Superficie 207 del 1957, Superficie 538 del 1961 e Superficie 553 del 1965 – appartenenti al periodo “segnico”, sono state oggetto di una mirata e approfondita campagna di indagini scientifiche effettuata in collaborazione con numerose istituzioni all’avanguardia nel campo della ricerca e del restauro sui beni culturali e in parte finanziata dall’infrastruttura E-RIHS (European Research Infrastructure for Heritage Science) con il supporto economico del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Patrocinio della Fondazione Archivio Capogrossi.

1. Restauro
ingegneria civile e architettura scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche scienze fisiche scienze chimiche
ISBN: 978-88-9295-127-3
Data di pubblicazione: nov 2021
N° di pagine: 300
Formato: 21 X 27 cm

    48,00 €
    48.0 EUR

    Aggiungi al carrello
    1. Restauro
    ingegneria civile e architettura scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche scienze fisiche scienze chimiche
    ISBN: 978-88-9295-305-5
    Data di pubblicazione: nov 2021
    Formato Digitale: PDF

      24,00 €
      24.0 EUR

      Aggiungi al carrello