Soglie urbane

Alla ricerca di un’architettura biofilica postfigurativa

Rispetto al lunghissimo periodo di permanenza ed evoluzione degli ominidi sulla Terra, l’apparizione del primo homo sapiens – la nostra specie – risale a soli 300.000 anni. Il sapiens è quindi geneticamente abituato a vivere all’aperto e in movimento. Nonostante la soglia di casa divida fisicamente i luoghi domestici da quelli urbani, infatti, può essere concepita come un confine labile tra l’uomo e l’ambiente, considerando che tra la propria casa e la città esiste un complesso sistema di relazioni (stanze, spazi semi-privati, semi-pubblici, strade, ecc.). Nel conflitto tra osmosi e cesura si esplicita appieno un rapporto ambiguo, rappresentando l’eterno dilemma dell’essere umano diviso da desiderio di intimità e necessità di relazione. Le tematiche sono affrontate evidenziandone l’interconnessione con ambiti disciplinari –apparentemente – molto lontani dalla progettazione architettonica e urbana.

1. Architettura Sostenibile
ingegneria civile e architettura
ISBN: 978-88-9295-342-0
Data di pubblicazione: set 2022
N° di pagine: 148
Formato: 15 x 22 cm

    19,95 € - 5%
    19.95 EUR

    Aggiungi al carrello
    1. Architettura Sostenibile
    ingegneria civile e architettura
    ISBN: 978-88-9295-567-7
    Data di pubblicazione: set 2022
    Formato Digitale: PDF

      10,45 € - 5%
      10.450000000000001 EUR

      Aggiungi al carrello