Le dinamiche della conoscenza nel Green Deal

Prospettive territoriali per la lettura dell'economia circolare

Si definisce “conoscenza” l’insieme del patrimonio di saperi – acquisiti mediante istruzione e formazione, ricerca e innovazione - intriso di valori comuni e condivisi da una comunità. I soggetti che gestiscono le attività afferenti alla conoscenza (creazione, accrescimento, trasferimento, diffusione, conservazione, innovazione) formano un sistema complesso, composto da una varietà di strutture e di attori che devono funzionare con modalità coordinate e sinergiche, creando reti e connessioni: quanto più la conoscenza è omogenea e diffusa tra territori e popolazioni, tanto più sarà possibile incrementare la qualità della vita. La creazione, l’acquisizione e la gestione della conoscenza vengono riconosciute, quindi, come condizioni strategiche per uno sviluppo equo e inclusivo. Non potrà esservi il progressivo abbandono di un paradigma di crescita basato sullo sfruttamento di enormi quantità di risorse naturali, mediante la cosiddetta transizione ecologica, fino a quando la conoscenza non apparterrà a tutti, con il rischio (già evidente) che la disattenzione alla problematica possa rafforzare il fenomeno del green-knowledge divide. La prima parte del volume focalizza l’attenzione su alcuni argomenti (strettamente connessi in un percorso lineare ed essenziale, sempre attingendo alla letteratura interdisciplinare) utili a inquadrare il rapporto economia green, circolare e conoscenza. La seconda parte ospita approfondimenti tematici, casi di studio e buone pratiche che mostrano come la conoscenza, gli attori coinvolti nel processo e gli strumenti per applicarla o diffonderla (ad esempio, piattaforme, reti di attori, politiche) hanno già prodotto dei risultati in diversi territori e settori.

Contributi di Andrea Appolloni, Maria Veronica Camerada, Silvia Carrus, Silvia Cosimato, Stefano De Falco, Alessandra De Santis, Marisa Faggini, Simona Fortunati, Mariateresa Gattullo, Salvatore Lampreu, Gavino Mariotti, Anna Parziale, Andrea Salustri.

3. Quale crescita?
scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche scienze economiche e statistiche
ISBN: 978-88-9295-264-5
N° di pagine: 272
Formato: 15 x 22 cm

    Questo prodotto è in arrivo

    3. Quale crescita?
    scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche scienze economiche e statistiche
    ISBN: 978-88-9295-265-2
    Formato Digitale: PDF

      Questo prodotto è in arrivo