Il diritto-dovere alla salute

Diritti e libertà fondamentali

Il volume prende in esame il tema del diritto della salute, ripercorrendone le accezioni elaborate dalla dottrina e dalla giurisprudenza: il diritto alla salute come integrità psico-fisica; come libertà “positiva” di curarsi; come libertà “negativa” di rifiutare trattamenti sanitari. Riscontrando un deciso ampliamento del profilo negativo del diritto alla salute (evidente, ad esempio, dall’emersione di tendenze antivacciniste) l’autrice si interroga quindi sul rapporto tra i diritti (sempre più spesso confusi con desideri individuali) e i doveri dell’uomo (complementari ai diritti). Tra la libertà di rifiutare una vaccinazione e la tutela della salute individuale e collettiva, è giusto che prevalga la seconda? Fino a che punto lo Stato può intervenire nell’orientare i comportamenti individuali? Sarebbe costituzionale limitare, per legge, la gratuità delle cure qualora la malattia insorga per uno stile di vita insalubre delle persone? Stabilire l’esistenza di un dovere alla salute può apparire eccessivo, ma senza dubbio esiste una responsabilità individuale.

2. Giovani giuristi
scienze giuridiche
ISBN: 978-88-9295-120-4
N° di pagine: 132
Data di pubblicazione: feb 2021

    11,40 € - 5%
    11.4 EUR

    Aggiungi al carrello
    2. Giovani giuristi
    scienze giuridiche
    ISBN: 978-88-9295-121-1
    Data di pubblicazione: feb 2021

      5,70 € - 5%
      5.7 EUR

      Aggiungi al carrello