En-attività della relazione educativa e costruzione del sé

Il lavoro si connota come ricerca teoretica ed empirico-qualitativa con l’obiettivo di giungere a un’analisi concettuale di carattere generale, nell’intento di poter riattribuire alla relazione educativa l’originaria capacità di elevarsi a funzione enattiva dei processi formativi per la più autentica manifestazione del sé. Vengono richiamati i principali concetti esplicativi del paradigma enattivo e del modello dell’integrale antropologico elaborato da Margiotta, problematizzando il processo intersoggettivo della relazione educativa in quanto propulsore dei percorsi di maturazione e di formazione dell’uomo, individuando nella riflessività il dispositivo principe capace di produrre enazione. Infine, assodato che l’enattivismo – e le inerenti teorie sull’embodied cognition – a differenza di altri approcci, è in grado di fornire un principio di definizione del corpo come “sistema autopoietico e di auto-individuazione”, lo stesso viene avanzato per spiegare il processo di acquisizione delle abilità sportive e di controllo del movimento umano.


Prefazione di: Massimiliano Costa
2. Ricerche educative e scienze motorie
scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
ISBN: 978-88-31352-81-9
N° di pagine: 208
Data di pubblicazione: nov 2020

    15,00 €
    15.0 EUR

    Aggiungi al carrello
    2. Ricerche educative e scienze motorie
    scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
    ISBN: 978-88-9295-060-3
    N° di pagine: 208
    Data di pubblicazione: nov 2020

      7,50 €
      7.5 EUR

      Aggiungi al carrello


      Altri libri di Stefano Scarpa