Virgilio Ilari

Virgilio Ilari, laureato in giurisprudenza nel 1970, è stato assistente ordinario e poi professore associato di storia del diritto romano nelle università di Roma (Sapienza) e di Macerata; dal 1988 al 2010 ha insegnato storia delle istituzioni militari presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Fin dal 1980 ha collaborato con la «Rivista Militare» e con l’Ufficio Storico dello SME, è stato direttore di ricerca del CeMiSS e consulente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo e le stragi. Dal 1993 è membro del comitato scientifico della rivista «Limes». Tra i fondatori, nel dicembre 1984, della Società Italiana di Storia Militare, ne è stato presidente dal 2004 al 2008 e lo è ancora dal 2010. Nel 2006 ha donato al Comune di Varallo la parte militare della sua biblioteca, poi confluita con altri importanti fondi librari (Col. Botti, Marina Militare, Gianfranco Simone) nella Biblioteca Militare Italiana, di oltre venticinquemila volumi, ora gestita dall’Istituto per la Storia del Novecento di Biella e Vercelli (con sede in Varallo). Le sue pubblicazioni, anche in collaborazione con il generale Carlo Jean, il colonnello Ferruccio Botti, Antonio Sema, Piero Crociani e altri autori, riguardano la storia del diritto di guerra romano, l’epistemologia della storia militare, la storia del pensiero strategico e della letteratura militare, la storia militare italiana dell’età napoleonica e della Prima repubblica e la storia del servizio militare, dell’alto comando e dell’amministrazione militare.

Le collane di Virgilio Ilari