Route

Geografia dei trasporti e del turismo

Marcello Tadini (Direttore) Paola Savi (Direttore) Marco Mazzarino (Comitato scientifico) Giuseppe Borruso (Comitato scientifico) Anna Trono (Comitato scientifico) Flora Ida Pagetti (Comitato scientifico) Stefano Soriani (Comitato scientifico) Patrizia Romei (Comitato scientifico) Monica Maglio (Comitato scientifico) Carmelo Maria Porto (Comitato scientifico) Gavino Mariotti (Comitato scientifico) Elisa Magnani (Comitato scientifico) Bernardo Cardinale (Comitato scientifico)


Le trasformazioni del sistema economico mondiale e il progressivo abbattimento delle barriere spaziali tra i Paesi avvenuti negli ultimi decenni, indotti anche dallo sviluppo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, hanno reso possibile, per beni e persone, spostarsi sempre più velocemente da un luogo all’altro, ridimensionando e ridefinendo i concetti di distanza e di confine.

La geografia dei trasporti e la geografia del turismo indagano, con approccio multidisciplinare, l’impatto di queste trasformazioni sul territorio. La prima si occupa dei movimenti di merci, persone e informazioni, e cerca di collegare vincoli e attributi spaziali con l’origine, la destinazione, l’estensione, la natura e lo scopo dei movimenti. Indagando sulle tre dimensioni fondamentali che la caratterizzano (flussi, nodi/località e reti), essa esamina le interazioni incrociate tra territori e trasporti, evidenziandone le reciproche influenze e considerandone la rilevanza dalla scala locale a quella globale. La seconda, partendo dal territorio, mette in risalto le correlazioni tra flussi turistici, recupero e potenziamento delle infrastrutture, impatto ambientale, trasformazioni economiche, urbanistiche e culturali dei luoghi oggetto del fenomeno turistico. Evidenzia altresì il ruolo della progettualità nei percorsi di valorizzazione e di sviluppo dei luoghi turistici.

Route accoglie volumi monografici e collettanei, scritti in italiano e nelle principali lingue straniere, che apportino il proprio contributo allo studio di questi complessi sistemi di relazioni e delle loro ricadute sul territorio.